Piccoli spunti per donare al banchetto nuziale un tocco di esclusiva personalità.

Composizioni floreali, addobbi, abbinamenti di colori… cosa mettere al centro della tavola imbandita del banchetto nuziale? Ogni dettaglio è importante per la buona riuscita del ricevimento e contribuisce a rendere l’evento indimenticabile.
La scelta della composizione floreale è strettamente legata ¬al carattere del matrimonio. Se lo stile è classico, si può optare per una composizione dalle tinte accese, che alterna ad esempio rose rosse con tulipani, mimose e gerbere. Se invece la nota dominante è vivace, i fiori adatti dovrebbero essere molto semplici, come calle e margherite. Si suggerisce di prediligere fiori di stagione, per non aver problemi nel reperirne la quantità necessaria e, soprattutto, per contenere la spesa. Un’alternativa inconsueta è rappresentata da una composizione di piante grasse in fioritura, impreziosite con una pioggia di brillantini e tempestate di decorazioni come farfalle e coccinelle.
Per i segnaposto si possono scegliere delle campanelle argentate, che tutti gli invitati faranno tintinnare nei momenti clou del banchetto. Se il ricevimento si svolge nelle ore serali, immancabili le candele, che con il loro scintillio creeranno un’atmosfera magica.
Sicuramente molto gradita dagli ospiti l’idea di mettere vicino a ogni piatto un cestino con qualche confetto dal gusto insolito, da assaporare tra una portata e l’altra.

Archivio news

Questo sito non fa uso di cookie di profilazione, ma utilizza cookies tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sull'uso dei cookies. Continuando a navigare il sito si accetta di utilizzare i nostri cookies. Direttiva 2002/58/EC