Se si sceglie di celebrare le nozze al di là dei confini svizzeri, è indispensabile informarsi tempestivamente su quali documenti è necessario farsi rilasciare prima e dopo la celebrazione del rito, in modo tale che il legame sia riconosciuto valido anche nel nostro Paese. Per ottenere tale riconoscimento, uno dei due futuri sposi deve essere di cittadinanza svizzera.
Prima del matrimonio, ci si deve recare presso l’ufficio dello stato civile della nazione in cui si desidera sposarsi per ottenere l’elenco dei documenti da portare con sé dalla Svizzera. Bisogna poi informare la rappresentanza svizzera (ambasciata o consolato) del Paese prescelto sulla propria intenzione di sposarsi in quel determinato Paese.
Una volta celebrato il rito, i coniugi devono annunciare personalmente il proprio matrimonio alla rappresentanza svizzera del Paese scelto, portando con sé il relativo atto di matrimonio. Sarà poi la rappresentanza svizzera ad inoltrare all’autorità di stato civile competente i documenti necessari per il riconoscimento del matrimonio in Svizzera.
Per conoscere le procedure di riconoscimento dei coniugi di nazionalità straniera è necessario contattare la polizia degli stranieri del proprio Cantone di domicilio.