Un regalo è importante sia per chi lo riceve che per chi lo fa. La lista-nozze toglie dall’imbarazzo di dover chiedere cosa si gradisce, con la certezza che gli sposi apprezzeranno il dono. Va quindi preparata con la massima cura da entrambi gli sposi. Mai farla nell'intervallo di colazione (se si lavora), perché si rischia di scegliere di fretta, né di sabato, quando c’è troppa confusione. Si consiglia di dedicare almeno una giornata alla scelta di quello che si desidera per la nuova casa, facendo prima una nota di ciò che si riceverà dalle rispettive famiglie. Oltre alla classica argenteria, stoviglie e bicchieri, elettrodomestici e gli oggetti decorativi, sarà carino far scegliere al futuro marito qualcosa di personale: dei volumi d'arte, se è un appassionato di pittura, il fucile che sognava se è cacciatore, un surf o degli sci, se è uno sportivo. Alcune coppie di sposi lasciano aperta la lista di nozze anche dopo il matrimonio, affinché parenti e amici possano ricorrervi per anniversari, compleanni e festività.